FACCIAMO CHIAREZZA SULLA TECNOLOGIA FTTH

La percezione comune, purtroppo amplificata dalle informazioni sbagliate propagate dei media, per chi acquista un accesso FTTH, è di avere 1 Gigabit a disposizione e dedicato alla propria utenza.

La fibra FTTH è basata su un architettura punto-multipunto (albero GPON) in cui da un lato c'è un terminale ottico (OLT) che ha a disposizione dei link da 1 o 10 Gigabit verso la rete di trasporto e attarverso numerose porte GPON raccoglie le utenze. Ogni porta GPON ha una capacitá di 2,5 Gbit e raccoglie 64 utenze.

GPON

Un tipico OLT , ad esempio il NOKIA 7360 FX-16 prevede 16 schede da 16 porte GPON, ovvero un totale di 256 porte da 54 utenze, per un totale di 16.340 utenze. Se l'OLT è servito come spesso succede da un solo link da 10 Gbit (piu uno sempre di backup) il rapporto banda/utenza medio è di 610 kbit. Nel raro caso che i link siano due, la BMG diventa di 1,2 Mbit. Un po' poco vero? In veritá il flusso non viene splitatto in maniera equa, ma ci sono accessi con maggiore prioritá di altri in funzione dalla BMG assegnata. Ci sono accessi FTTH che non hanno alcuna BMG, accesi base come quelli TIM1 che hanno 200Kbit di BMG, accessi professionali che hanno 10/20 Mbit e accessi corporate che hanno oltre 30 Mbit di BMG.

Gli accessi FTTH professionali hanno invece valori più elevati, tipicamente di 10/20 Mbit. Sono accessi riservati tipicamente alle grandi aziende soprattutto perché il loro costo, rispetto a quello di una FTTH standard, è tendenzialmente molto elevato.

Nota 1: il valore di 200 Kbit è il valore standard degli accessi FTTH del principale provider italiano, TIM. Tale valore è indicato nei “termini e condizioni” di qualsiasi pagina web del sito www.tim.it nel seguente modo (dicitura estratta in Settembre 2019 dal seguente LINK della pagina ufficiale di TIM: "L'offerta TIM SENZA LIMITI FIBRA è disponibile su architettura FTTH (Fibra fino a casa) con connettività fino a 1Giga in download e fino a 100Mbps in upload con Banda Minima Garantita pari a 200Kbps"


L'albero GPON
Spesso si commette l'errore di confondere fattore di splittaggio (che è di solito 1:64) con la BMG, commettendo l'errore di considerare i 2,5 Gbit come se fossero dedicati ad un solo albero GPON. Se così fosse ad ogni utente resterebbero circa 39 Mbit(2). La realtà è che tale flusso è condiviso con altri n-alberi GPON.

Il terminale in centrale da cui si genera l'architettura GPON, il terminale di linea ottico, o Optical Line Terminal (OLT), può avere anche 100 o 200 porte GPON, e quindi 100 "alberi GPON". E lato rete di trasporto è collegato da un link tipicamente di 10 Gbit, a volte anche da link di 1Gbit. Facendo le opportune ripartizioni e splittaggi, la banda che resta ad ogni utente è inferiore al mega. (Ad esempio nel caso di 10 Gbit / 272 Porte / 64 utenze per porta)(3)

Nota 2: il calcolo per esteso è il seguente 2,5 Gbit/64=0,039 Gbit=39 Mbit
Nota 3: il calcolo per esteso è il seguente 10 Gbit/(64*272)=0,5 Mbit.


Il mercato delle telecomunicazioni e la BMG
Gli accessi professionali con banda garantita (BMG) più alta hanno costi notevolmente più elevati. A titolo di esempio, il listino TIM per una FTTH con 20 Mbit di BMG è di oltre 700 Euro/mese. Altri operatori preferiscono posizionare il costo elevato della banda dedicata sul costo di attivazione, come visibile negli esempi sottostanti, estratti nel mese di Settembre 2019 dalle pagine ufficiali dei rispettivi provider.

TIM Professional 1000 con 20/50 BMG
Costo di attivazione: EUR 150,00
Canone Mensile: EUR 700,00

Vodafone One Net con 20/50 BMG
Costo di attivazione: EUR 490,00
Canone Mensile: EUR 150,00

KLIK intende fornire alla piccola/media azienda ed al consumatore esperto una connettività di grado professionale, fino ad oggi riservata solo alle aziende di grandi dimensioni, a costi più contenuti.


Gestione della BMG
Esattamente allo stesso modo delle xDSL, ogni carrier ha la libertà di acquistare banda e suddividerla per n-clienti. Questa suddivisione viene gestita attraverso delle VLAN e garantisce ad ogni provider la disponibilitá della banda acquistata ance in caso di congestione di rete. La banda disponibile ad ogni singolo utente è invece responsabilitá del provider e del carrier di riferimento che la suddivide in funzione della BMG promessa al Cliente.


Rete di Acceso FTTH
KLIK.NETWORK, attraverso diversi carrier nazionali, puó accedere a tutte le infrastrutture FTTH sul territorio Italiano, interconnettendo tale struttura a carrier con cui manteniene un rapporto esclusivo.

VISUALIZZA LA NOSTRA OFFERTA
PER MAGGIORI INFORMAZIONI CHIAMACI GRATUITAMENTE AL NUMERO VERDE 800.07.87.07








Partners Tecnologici